luni, mai 27, 2024
spot_imgspot_img
AcasăCarrieraCristina Badea, UNICEF: È essenziale mantenere un approccio critico riguardo ai risultati...

Cristina Badea, UNICEF: È essenziale mantenere un approccio critico riguardo ai risultati del proprio lavoro.

Cristina Badea è una specialista di program presso l’Ufficio UNICEF in Romania e vanta oltre 15 anni di esperienza nella promozione dei diritti umani, nella lotta alla discriminazione e nello sviluppo delle politiche pubbliche in Romania. Ha gentilmente accettato di rispondere a qualche domanda e abbiamo scoperto una persona assolutamente meravigliosa, apparentemente nata per quello che fa ora.

C&B: Qual è la visione dell’UNICEF in Romania, dalla sua posizione?

Cristina Badea: Nel ruolo di specialista di programma e coordinatrice della strategia pilota dell’UNICEF in Romania, ho avuto l’opportunità di testare interventi innovativi, programmi e progetti che possono portare cambiamenti significativi per i bambini in Romania e le loro famiglie. Per un cambiamento reale e sostenibile, adattato al contesto rumeno, cerchiamo di individuare soluzioni rilevanti, efficaci ed efficienti che possano fare la differenza nella vita dei bambini e delle comunità di cui fanno parte. Il programma che coordino – Romania per ogni bambino – coinvolge il test di soluzioni di politiche pubbliche, una documentazione rigorosa degli interventi e una valutazione indipendente dell’impatto. Negli ultimi 10 anni, insieme ai miei colleghi e ai partner dell’UNICEF, abbiamo sempre cercato soluzioni inter-settoriali per sostenere l’accesso dei bambini a servizi integrati, servizi sanitari, educazione e assistenza sociale. Allo stesso tempo, l’UNICEF ha investito nello sviluppo di prodotti (ad esempio guide, manuali, programmi di formazione) e metodi che possono sostenere un’istruzione inclusiva di qualità e che hanno un costo ragionevole, sostenibile dal sistema pubblico.

C&B: Perché l’UNICEF?

Cristina Badea: Ho sempre desiderato lavorare nel campo della promozione dei diritti umani e nella costruzione di una solida cultura democratica in Romania. Le mie curiosità e le mie domande sono sempre state indirizzate verso temi come la costruzione delle istituzioni e delle pratiche democratiche nella Romania post-comunista o il consolidamento di pratiche e norme sociali che sostengono valori come i diritti umani, la diversità, l’equità, l’uguaglianza di opportunità o la giustizia sociale. Tutto il mio percorso accademico e professionale è infatti incentrato sull’idea di trasformare la promessa dei diritti umani in una realtà che migliora la vita di coloro che riescono a sopravvivere alla povertà, alla violenza o ai problemi di salute.

C&B: Quali sono i principi di vita e di lavoro ai quali non rinuncia mai?

Cristina Badea: Per me sono estremamente importanti valori come l’autenticità, la trasparenza, la responsabilità per il lavoro svolto, ma anche il rispetto per la dignità umana e la diversità.

C&B: Come hanno influenzato/influenzano la Pandemia e la guerra in Ucraina la sua attività?

Cristina Badea: Entrambe le crisi (sia la crisi generata dalla pandemia Covid 19, sia la guerra in Ucraina) hanno avuto un impatto considerevole sui bambini e sulle famiglie in Romania, e quindi sulla mia attività professionale. Possiamo parlare di un’estensione e di una riprioritizzazione degli interventi, ma anche di un cambiamento nel modo di lavorare. Il mio lavoro comporta un’interazione frequente con attori del sistema educativo, della sanità pubblica o dell’assistenza sociale. Tutti e tre i sistemi sono stati estremamente provati dalla successione delle due crisi, e la pressione è stata enorme. Per un periodo estremamente lungo, lo stesso numero limitato di persone doveva rispondere a molteplici esigenze dei bambini, ma anche imparare nuovi strumenti di lavoro e modi di relazionarsi.

C&B: Qual è stata l’esperienza che l’ha più segnata – raccontata brevemente?

Cristina Badea: Le storie dei bambini, soprattutto dei bambini in situazioni di vulnerabilità, possono essere estremamente commoventi. E il mix di emozioni rimane con te per molto tempo dopo l’orario di lavoro. Sono stata e sono ispirata dalla resilienza, dal coraggio e dall’ottimismo di alcune madri single, che si prendono cura di bambini con disabilità o con disturbi di salute mentale. Mia figlia ha ora 6 anni e non posso dimenticare la storia di un bambino di etnia rom dal distretto di Bacău. In mezzo a un inverno rigido, questo bambino proveniente da una comunità rurale isolata che sembrava tagliata fuori dal mondo, andava all’asilo solo in ciabatte. E mi impressionano e mi motivano ancora le storie degli assistenti sociali, degli insegnanti, degli operatori sanitari delle aree rurali che lavorano in condizioni estremamente difficili per fare, per quanto possibile, una differenza positiva.

C&B: Quali consigli ha per coloro che vogliono intraprendere una carriera simile?

Cristina Badea: Credo che la cosa più importante, indipendentemente dalla professione scelta (ma forse ancor di più nell’ambito delle politiche pubbliche e dell’assistenza allo sviluppo), sia che ci sia una compatibilità tra i valori individuali e la missione dell’organizzazione. Oltre alla continua formazione, penso che sia essenziale mantenere viva la propria curiosità, flessibilità e soprattutto un approccio riflessivo e critico nei confronti dei risultati del proprio lavoro. Un ultimo consiglio riguarda le persone che hai accanto: lo sviluppo professionale e il mantenimento della motivazione a lungo termine sono fortemente influenzati dalla cultura organizzativa. È molto importante avere vicino persone che ti offrano fiducia e ispirazione.

C&B: Se avesse di fronte un potenziale sostenitore per l’attività dell’organizzazione a cui appartiene, cosa gli direbbe?

Cristina Badea: I bambini in Romania hanno il dir

itto e meritano una vita migliore. E noi adulti abbiamo sbagliato e continuiamo a sbagliare molte volte. Ma allo stesso tempo, ognuno di noi può contribuire a un cambiamento positivo, stando più attento e coinvolgendosi di più nella vita della comunità a cui apparteniamo. E non da ultimo, rispondendo ai bisogni di coloro che ci circondano.

RELATED ARTICLES

LĂSAȚI UN MESAJ

Vă rugăm să introduceți comentariul dvs.!
Introduceți aici numele dvs.

APPREZZATE

Questo sito utilizza i cookie e richiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione. We are committed to protecting your privacy and ensuring your data is handled in compliance with the General Data Protection Regulation (GDPR).