luni, mai 27, 2024
spot_imgspot_img
AcasăEuropaIonut Andrei, CEO e fondatore di v8: Il lavoro è il veicolo...

Ionut Andrei, CEO e fondatore di v8: Il lavoro è il veicolo che mi porta alla destinazione

Ionuț Andrei è un imprenditore, un professionista del marketing, uno stratega della comunicazione e talvolta un consulente aziendale. Gli piacciono lo sport, la pesca, i bonsai e si dichiara un padre felice. Ha più di 20 anni di esperienza nel campo della comunicazione. Ha fondato e gestisce da oltre 10 anni v8 (agenzia di servizi creativi full service).

C&B: Cos’è v8?

Ionuț Andrei: v8 è un’agenzia di creazione e strategia che genera valore attraverso le idee – come dimostrato dai più di 50 premi vinti negli ultimi anni per i clienti nel nostro portafoglio.

In termini più semplici, elaboriamo strategie di business e di marketing che trasformiamo in campagne di comunicazione che portano a risultati visibili.

C&B: Come è iniziata questa storia?

Ionuț Andrei: Più di 10 anni fa, ho iniziato con il desiderio di fare „meglio” invece di „di più„. E meglio si traduce in creatività – questo è il nostro differenziatore. Il principio che l’idea può essere un generatore di business, finché ha valore e si allinea a una strategia direzionale. E, anche se inizialmente abbiamo iniziato come un’agenzia di comunicazione digitale, i risultati ci hanno raccomandato ai clienti per fare di più. Oggi, siamo un’agenzia full service che offre prima di tutto visione e creatività. Quando hai questo, il resto è solo un dettaglio.

C&B: Nell’infanzia/adolescenza…

Ionuț Andrei: Volevo diventare un grande giocatore di rugby. Non ci sono riuscito. Poi un grande elettronico. Poi un grande economista. Nemmeno questi erano nel mio destino. (Notate per favore la ripetizione di „grande” 🙂 Quindi sono passato da vendere gelati, a costruire computer, poi a siti web e negozi online, e sono arrivato a molti anni di media e creatività. In tutto ciò, ho sperimentato quanto più possibile, ho cercato di capire il mio consumatore e di dargli esattamente ciò di cui aveva bisogno. Questo mi ha portato, poco a poco, verso il settore della comunicazione in cui mi trovo oggi.

Il denominatore comune in tutto è il lavoro. Ho capito presto che qualsiasi cosa facessi, il lavoro è il veicolo che mi porta a destinazione.

C&B: Qual è il segreto?

Ionuț Andrei: Leggi, fai sport, segui le tue passioni, ignora le notizie, fai una passeggiata ogni giorno, sorridi ogni volta che puoi. E stai con i tuoi cari.

C&B: La pandemia, le crisi economiche o la guerra, hanno influenzato la tua attività?

Ionuț Andrei: La pandemia non ci ha quasi influenzato. Questo perché il modello di business di v8 è costruito in modo un po’ diverso. È un business creativo, e i creativi non trovano le loro idee in ufficio. Devono vivere, sperimentare, vedere, interagire, tutto per poter generare valore. E questo significa mobilità totale.

Praticamente, quando è scoppiata la pandemia, abbiamo semplicemente continuato a fare ciò che facevamo. Anzi, abbiamo anche abbandonato l’extravagante sede dell’agenzia, visto che nessuno veniva più in ufficio. Tre anni dopo, siamo sparsi per tutto il mondo, esclusivamente in remoto, e funziona alla grande. I risultati lo dimostrano.

C&B: Cosa significa per te la mobilità nel lavoro?

Ionuț Andrei: La mobilità è qualcosa di fenomenale. Ti porta molti vantaggi, ma anche piccoli inconvenienti. Lavoriamo da Barcellona, Basilea, Cluj, Sofia, Berlino, Brașov, Vama, Bucarest, Delta, ma ci vediamo ogni mattina su Zoom. Questo a volte è un po’ sfidante, perché non ovunque è la stessa ora. Altrimenti, è estremamente utile sapere se c’è neve sulla pista, se c’ è folla al valico di frontiera, se c’è qualche concerto da qualche parte nel mondo.

C&B: Quali sono gli argomenti con cui convinci i futuri clienti?

Ionuț Andrei: La reputazione entra dalla porta prima di te. Questa è una delle leggi della comunicazione. Se siamo arrivati al tavolo con un potenziale cliente, significa che abbiamo fatto qualcosa di bene, che qualcosa ci raccomanda. Da qui in poi, è importante sapere che non è una battuta o tre acrobazie a convincerlo. Lo convincono il modo di pensare, la visione, la comprensione del suo business e, non da ultimo, l’equivalente dei valori in cui ciascuno crede.

C&B: Che consiglio hai per i principianti o gli indecisi?

Ionuț Andrei: Provate. Sbagliate. Poi sbagliate meno e imparate qualcosa da questo. Alla fine, arriva anche il successo. Non esiste un manuale, tutto arriva con le esperienze.

C&B: Come è la società/la generazione di cui fai parte?

Ionuț Andrei: È una domanda tanto complessa quanto bella. E la risposta ha bisogno di un contesto un po’ più ampio per essere compresa nel modo giusto.

Come premessa, direi che siamo forse la generazione più fortunata, quelli di 45-50 anni. Perché beneficiamo dell’esperienza dei genitori e dei nonni che hanno attraversato quasi tutte le rivoluzioni industriali, poi hanno vissuto almeno tre salti tecnologici e il processo non è ancora finito.

Parlando realisticamente, abbiamo vissuto l’evoluzione della società in pieno, abbiamo vissuto tutto ciò che era bello, abbiamo qualcosa con cui confrontarci. In ogni modo, siamo in vantaggio.

Pensa che quando è nato mio nonno, il rapporto muscoli/cervello nel lavoro era di 80/20. Oggi è di 20/80.

In 100 anni è cambiato tutto. Inoltre, quel 20% che rimane nella zona „muscoli” sta per diventare 10%, con l’avvento dell’IA. Lo so, sono un ottimista di natura, ma se fai un passo indietro, indipendentemente da quanto dura possa essere la vita quotidiana, è sensazionale questo percorso e altrettanto spettacolare è farne parte.

Dove va la società? È difficile da dire. Se guardi la TV, sicuramente va verso l’assurdo. Se parli con le persone che muovono le cose, sicuramente verso il bene. Certo è che sarà sempre più interessante… e bello.

RELATED ARTICLES

LĂSAȚI UN MESAJ

Vă rugăm să introduceți comentariul dvs.!
Introduceți aici numele dvs.

APPREZZATE

Questo sito utilizza i cookie e richiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione. We are committed to protecting your privacy and ensuring your data is handled in compliance with the General Data Protection Regulation (GDPR).